Se il mal di testa dipende dal cibo

Sono molti i cibi che possono scatenare il mal di testa in generale  e l’emicrania in particolare. I motivi sono diversi, ma il più comune è la presenza , in certi alimenti, di alcune sostanze che hanno un’azione vasodilatatrice. I vasi sanguigni dilatati provocano un’irritazione  delle fibre nervose sensitive vicine, scatenando il dolore.

I cibi più a rischio Gli alimenti in grado di scatenare il mal di testa sono numerosi. Ecco quelli che più frequentemente  sono messi sul “banco degli imputati”.

La frutta La frutta a guscio (mandorle, noci, arachidi, nocciole, pistacchi) e quella sottoposta a essiccamento (prugne, fichi, uva, albicocche, datteri) possono provocare l’emicrania.

Il caffè A piccole dosi può essere un toccasana per il contenuto di caffeina che riduce il dolore. Bere regolarmente oltre cinque-sei tazze di caffè al giorno, invece, può provocare cefalea, in quanto la caffeina ha un’azione stimolante sul sistema nervoso.

Il sale Nelle persone sensibili, un eccesso di sale da cucina può provocare mal di testa qualche ora dopo il suo consumo, causando ritenzione idrica e un aumento della pressione del sangue.

Il cioccolato La beta-feniletilamina che si trova nel cioccolato ha un’azione vasocostrittrice, cioè fa restringere i vasi sanguigni. A questa segue una vasodilatazione, che scatena l’emicrania.

I dadi per il brodo Il glutammato di sodio, ingrediente base della maggior parte  dei dadi per il brodo, causa un aumento del diametro dei vasi sanguigni del cervello e delle meningi.

I salumi Sono ritenuti gli alimenti più a rischio di mal di testa per il loro contenuto di nitrati e nitriti, sostanze usate per la loro conservzione, ma che hanno come effetto anche quello di  fare aumentare il diametro dei vasi sanguigni.

I formaggi stagionati I formaggi stagionati, cioè quelli che hanno una “maturazione lunga” (come taleggio, pecorino, quartirolo, grana) contengono tiramina, una sostanza che stimola la liberazione  di catecolamine che provocano un aumento  della pressione del sangue, favorendo la comparsa di mal di testa.

Le bevande alcoliche

L’alcol è una sostanza che fa aumentare il diametro  dei vasi sanguigni e, se bevuta in quantità eccessiva, può scatenare il mal di testa.

images.jpeg


Se il mal di testa dipende dal ciboultima modifica: 2013-02-13T10:23:47+01:00da villeri77
Reposta per primo quest’articolo