Curarsi con le erbe: via le afte

La stomatite aftosa (chiamata comunemente afta) è una piccola ulcera che può comparire sulla lingua, sulla parte interna delle guance e, anche se più raramente, sulle gengive; la sua causa non è ancora conosciuta.

In alcuni casi si presentano sporadicamente  e scompaiono da sole nell’arco di pochi giorni, mentre in altri si manifestano a cicli, talvolta anche con lesioni estese e multiple, molto spesso particolarmente dolorose.  Ecco alcuni rimedi verdi più utilizzati per questo disturbo.

Per la fase acuta Per ridurre l’afta e accelerare la sua guarigione è utile toccarla con un bastoncino cotonato imbevuto  di 2 o 3 gocce di olio essenziale puro per uso interno tea tree. Si può eseguire la stessa operazione con l’olio essenziale puro per uso interno di timo. Entrambe le sostanze sono note  per l’effetto disinfettante, che è efficace anche nei confronti di virus e funghi.

Quando le afte provocano molto fastidio per lenire il dolore sono indcate anche le “toccature” con olio essenziale di chiodi di garofano, che attenuano il dolore. Quando le afte vengono solo sporadicamente, è bene effettuare sciacqui con succo di limone fresco 3 volte al giorno, lontano dai pasti.

Le persone predisposte alle afte, soprattutto i bambini e i giovani, possono beneficiare dell’utilizzo a lungo termine della rosa canina, che aiuta a ridurre l’infiammazione e rinforza il sistema di difese naturali dell’organismo. La sera dopo cena è consigliata una tisana  di fiori di questo rimedio da preparare con bustine pronte, oppure mettendo in infusione per 5-10 minuti un cucchiaino di fiori di rosa canina  secca in una tazza di acqua bollente.

Per prevenirne la comparsa Un rimedio verde molto utile nella prevenzione di questa fastidiosa malattia è il noce, che da un lato rafforza il sistema di difesa naturale della persona e dall’altro depura le mucose.

Prima di far ricorso ai rimedi verdi, è buona norma che le donne in gravidanza, quelle che allattano e i bambini piccoli chiedano  sempre consiglio al medico curante. Chi si cura con farmaci o prodotti omeopatici deve domandare al dottore se non vi siano interazioni con le erbe da usare. Chi vuole utilizzare gli oli essenziali deve controllare la purezza dei prodotti e verificare che siano per uso interno.

images.jpeg


Curarsi con le erbe: via le afteultima modifica: 2013-02-10T11:07:45+01:00da villeri77
Reposta per primo quest’articolo