Troppo sale nei piatti dei bambini

I pediatri indicano ai genitori di non salare mai la pappa dei bimbi almeno fino ai 12 mesi di età e, poi, di non portare la saliera in tavola, per non indurli ad aggiungerlo ai piatti già conditi. Il motivo c’è ed è assolutamente fondato.

Un eccesso di sale nel menu dei bambini fa raddoppiare il rischio di pressione alta e lo triplica se il bambino è un po’ cicciottello. A sostenere questa considerazione è uno studio condotto dai  Centers for disease control and prevention americani, che ha esaminato i dati  di oltre seimila bambini tra gli 8 e i 18 anni.

Attraverso l’indagine si è appurato che, in media, i ragazzini ne consumavano 3,39 grammi al giorno, contro i 2,3 raccomandati.  Nel complesso, poi, il 15% dei piccoli  è risultato in uno stadio  di preipertensione e il 37% obeso.

Una situazione da affrontare, perchèi valori della presssione così alti già durante l’infanzia, possono aprire le porte a ipertensione e a problemi circolatori in età adulta.

images.jpeg


Troppo sale nei piatti dei bambiniultima modifica: 2013-02-04T11:12:48+01:00da villeri77
Reposta per primo quest’articolo