Crostata ai porri

Ingredienti per 6-8 persone:

Per la pasta:

200 gr di farina

100 gr di burro

sale

Per il ripieno:

5 porri di medie dimensioni

150 gr di scamorza affumicata

100 gr di taleggio

2 cucchiai di formaggio grana grattugiato

1 foglia di alloro

20 gr di burro

2 dl di panna fresca

2 uova

sale, pepe bianco

Procedimento:

Preparare la pasta. Setacciare la farina su una spianatoia, disporla a fontana, mettervi al centro il burro morbido a pezzetti e un pizzico di sale e lavorare rapidamente con la punta delle dita, aggiungendo l’acqua fredda necessaria a ottenere un impasto liscio ed omogeneo, da lasciar quindi riposare, avvolto in un foglio di carta da forno, per almeno 30 minuti in frigorifero.

Preparare il ripieno. Privare i porri della radice, della parte verde e delle foglie  esterne più dure, lavarli sotto l’acqua corrente, asciugarli bene con un canovaccio da cucina e tagliarli a rondelle piuttosto sottili.

In un tegame far fondere il burro, unirvi le rondelle di porro, mezzo bicchiere di acqua  e la foglia di alloro e far cuocere per 3-4 minuti, salando verso fine cottura e mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno: i porri dovranno risultare  naturalmente ancora bene al dente.

Privare la scamorza della buccie e tagliarla a fettine; privare il taleggio della crosta e tagliarlo a pezzetti; sbattere in una ciotola la panna  con le uova, il grana, una presa di sale e una macinata abbondante di pepe.

Riprendere la pasta, stenderla con un matterello in una sfoglia sottile e con essa foderare una tortiera da 24 centimetri di diametro, foderata con carta da forno; sistemare sul fondo le fettine di scamorza, poi i pezzi di taleggio e i porri, ben scolati dal liquido di cottura e privati della foglia di alloro, quindi completare con il composto di uova.

Far cuocere la preparazione in forno a 180 °C per circa 35-40 minuti, fino a quando la superficie risulterà dorata; servire la crostata calda o tiepida.

IMG_1717.JPG


Crostata ai porriultima modifica: 2012-12-11T11:47:40+01:00da villeri77
Reposta per primo quest’articolo