La dieta anti-artrosi

La “dieta anti artrosica” è composta da alimenti senza farina con lo scopo di far riposare l’intestino dal glutine e dall’amido resistente. Ha un ruolo primario nel condizionare la salute delle ossa e delle articolazioni perchè, proteggendo i villi intestinali, garantisce un sano assorbimento dei nutrienti essenziali per il metabolismo osseo e delle cartilagini. La dieta deve favorire il metabolismo della cartilagine ed evitare il suo invecchiamento. Evitare, quindi, zuccheri e grassi saturi perchè favoriscono l’ossidazione e la caramellizzazione delle cellule della cartilagine ( causa di invecchiamento). Ridurre il consumo frequente di frutti di mare, specialmente le ostriche, perchè aumentano la uricemia, responsabile di eventuali infiammazioni articolari, e la carne (scegliere preferibilmente quella bianca e il pollo). Mangiare tanto pesce azzurro e salmone perchè ricchi di grassi Omega-3, i più importanti antiossidanti, responsabili per la sopravvivenza delle cellule. Altre fonti di antiossidanti sono patate non fritte, broccoli, insalata verde, funghi e alghe, pomodori e uva, aglio e zenzero, zucchine, mango, melanzane, carote e sedano. Tutti alimenti con un importante effetto anti-infiammatorio. Per il condimento sono consigliati oli vegetali non saturi (olio di oliva, girasole e lino). Sì a verdure, ortaggi e frutta di stagione per il loro alto conteuto di nutrienti capaci di agire sul DNA delle cellule. In particolare sono consigliati gli alimenti ad azione antiossidante (sedano, radicchio, broccoli, kiwi, spinaci, spremute di arance e limoni). No a tutti quegli alimenti che possono creare infiammazioni alle articolazioni, coem ad esempio le carni grasse, le farine e i prodotti da forno.

art_26_1_salmone-affumicato.jpg



La dieta anti-artrosiultima modifica: 2012-11-23T09:38:55+01:00da villeri77
Reposta per primo quest’articolo