Perché si mangia solo la pasta?

Le ultime tendenze in fatto di diete ci propongono menu di sole proteine, di sole verdure o costituiti da sola pasta.

Ma seguire una dieta formata da un unico tipo di alimento ha più il valore di una cura d’urto  che di una dieta di lunga durata. L’obiettivo di solito è quello di dare la carica al metabolismo, proponendo all’organismo cibi che scombinano la nostra capactà  di assimilare i nutrimenti. Questo schema  (che tra l’altro non può essere applicato alla pasta,  cibo calorico e di veloce assimilazione) deve essere usato per un periodo breve e predeterminato. Il problema però è che spesso non siamo capaci di interrompere la cura. Forse è quindi il caso di ricordare che  dieta significa “non modo per dimagrire” ma “modo equilibrato di vivere” e anche di nutrirsi.La questione quindi non può essere pasta si o pasta no, ma pasta e…qulcos’altro.

 

cibo e benessere,cibo,dieta sana


Ma quando capita che non sopportiamo di mangiare altri cibi come verdure, pesce o carne  può darsi che all’origine di questo rifiuto ci sia come un blocco, un problema mentale. Come se qualsiasi variazione potesse diventare pericolosa. Molte persone infatti scaricano sul cibo tensioni che riguardano altre sfere della propria vita,  magari assumendo abitudini bizzarre o imponendosi divieti e tabù. Una chiacchierata con uno psicoterapeuta  potrebbe quindi essere d’aiuto.

Un trucco molto utile per aiutare a risolvere questo problema potrebbe essere quello di usare i colori. Solo primi bianchi: pasta e vari formaggi, pasta e piccole porzioni di pesce. Poi piatti rossi: pasta e pomodori ma anche carne. Oppure un piatto verde: pasta e broccoli o fagiolini e pesto e così via. I colori sono legati alle emozioni, e non riuscire a mangiarne uno  piuttosto che un altro  sarà già una piccola indicazione  verso la scoperta del problema  che sta sotto il rifuto.

 


Perché si mangia solo la pasta?ultima modifica: 2012-11-12T09:55:00+01:00da villeri77
Reposta per primo quest’articolo