La stevia: il nuovo dolcificante

La Stevia rebaudiana è una pianta erbacea con foglie allungate e piccoli fiori bianchi. Originaria del Centro e Sud America, nel nostro clima cresce al riparo dal sole in estate ma  teme il gelo invernale. Ne esistono molte varietà, ma sonlo la S.R. Bertoni è usata per il potere dolcificante e come pianta medicinale.

Proprietà I principi attivi sono in ogni parte della pianta ma concentrati nelle foglie. Una foglia fresca o un quarto  di cucchiaino di foglie essiccate danno il sapore di un cucchiaino di saccarosio.  Le sostanze responsabili del sapore sono una decina, chimicamente simili tra loro e definiti “glicosidi dello steviolo”.

Come si trova in commercioLa pianta si acquista e si coltiva anche in vaso. Le foglie si possono consumare  fresche o secche, come per altre piante aromatiche. Negli alimenti gli estratti  sono usati come dolcificanti al posto dello zucchero. Si trovano anche in preparazioni liquide, in compresse o in bustine, da usare come dolcificanti. In tal caso è necessaria la presenza di sostanze che fanno volume, poiché la capacità dolcificante è alta. Per questo sono spesso usati altri dolcificanti, ad esempio eritritolo o maltodestrine.

stevia_plant_flwrs.jpg


La stevia: il nuovo dolcificanteultima modifica: 2012-11-07T09:25:00+01:00da villeri77
Reposta per primo quest’articolo