Curarsi con le erbe: se il bimbo non arriva

I problemi di fertilità sono in aumento e la natura spesso può essere di aiuto. Quasi sempre, l’infertilità è un problema di coppia, che molto spesso  convolge entrambi i partner. Restare incinta oggi è poi complicato dal fatto  che il desiderio di maternità  è sempre posticipato negli anni. Quando si fa fatica ad avere un bambino, ci si può affidare anche a certi rimedi verdi, alcuni specifici per le donne, altri indicati per gli uomini.

Per la donna Per favorire la regolarità delle mestruazioni, facendo affluire una maggior quantità nelle zone pelvica e uterina, c’è l’Assenzio da prendere sotto forma di olio  essenziale, in cui però  non vi sono praticamente più componenti grasse, alla dose di 1-3 gocce in mezzo cucchiaino di miele  due volte al giorno, circa mezz’ora prima della colazione e del pranzo.  Per migliorare le condizioni dell’ovaio, stimolandolo, e rilassare l’utero è utile la Cannella in olio essenziale o in quintessenza, che va presa allo stesso dosaggio  e con le stesse modalità dell’assenzio. Un altro rimedio indicato è il dangui, ingrediente base di numerose preparazioni cinesi, da prendere sotto forma di estratto secco. Questo rimedio, che agisce sulla muscolatura dell’utero, è utilissimo per regolarizzare il ciclo.

Per l’uomo Molto spesso tra le cause di un eiaculato di scarsa qualità ci sono situazioni stressanti  e uno stile di vita sedentario. Queste condizioni favoriscono il ristagno di sangue,  con un conseguente aumento  della temperatura nella zona dei testicoli. In questi casi un rimedio efficace è il cipresso, che è un tonico utile anche a contrastare la formazione di idrocele e di varicocele. Ne vanno prese 1-3 gocce in mezzo cucchiaino di miele prima di colazione e pranzo.

Per favorire la fertilità femminile, inoltre, non bisogna seguire diete che prevedano restrizioni eccessive e non svolgere attività fisiche  troppo stancanti. Inoltre, evitare di prendere freddo alla pancia e nella regione lombare. Per migliorare la fertilità maschile, è bene non esagerare con i cibi che risaldano molto il corpo, come gli alcolici, il cioccolato e la carne rossa. Infine, svolgere un’attività fisica regolare  ed evitare di indossare pantaloni e slip troppo stretti.

assenzio.jpg


Curarsi con le erbe: se il bimbo non arrivaultima modifica: 2012-10-27T12:48:26+02:00da villeri77
Reposta per primo quest’articolo