Dieta più dolce con i rimedi verdi

Calmare la fame nervosa, rafforzare la motivazione, mantenere alti tono ed energia per affrontare la dieta  con più serenità. Tutto questo è possibile  con l’aiuto della fitoterapia: rimedi verdi, dolci  e naturali, ma efficaci, che aiutano a seguire con più costanza e meno sacrifici un programma ipocalorico.

Ci sono piante con effetti diversi: alcune agiscono sull’ansia  e la tensione che può spingere a trasgredire con il cibo, altre danno sprint al metabolismo aiutando l’organismo a mantenere il massimo dell’efficienza e a bruciare di più.

Alzare il tono dell’umore Una buona sinergia è quella tra l’estratto secco  di arancio amaro  e il baccello di fagiolo, entrambi reperibili in compresse in erboristeria. Le compresse di arancio amaro hanno un’azione  anti-ansia contro la fame nervosa e possono essere utilizzate anche da chi assume altri farmaci  per il controllo dell’umore.

Le compresse di baccello di fagiolo, invece, hanno un effetto saziante e aiutano a modulare l’assorbimento dei carboidrati.

Per non cedere alle tentazioni Per chi è goloso, iniziare una dieta è sinonimo di sacrificio  perché significa rinunciare ai cibi preferiti. Molto utile in questo caso è l’integrazione di un minerale come il cromo piccolinato  da prendere al mattino a digiuno  per lunghi periodi, anche 4 mesi. Il cromo diminuisce la fame,  fornisce nergia  e attenua il desiderio di cibi dolci o molto salati.

Al cromo si può associare anche una tisana, da prendere dopo o anche durante i pasti.

Contro l’ansia La diminuizione delle calorie introdotte, la scelta più limitata dei cibi, lo stesso riattivarsi della tiroide  e metabolismo, grazie alla minor quantità di zuccheri, carboidrati e grassi  consumata, può generare ansia, agitazione, insonnia. Un buon rimedio naturale  per superare il nervosismo da dieta è la tintura  madre di biancospino, da utilizzare dopo i tre pasti principali: se ne prendono 10 gocce in un grande bicchiere di acqua. Può essere assunta anche per lunghi periodi, fino a 6 mesi. Il biancospino calma lo stimolo della fame e tranquillizzasenza portare alla diminuizione  dell’energia fisica. Si può associare anche  l’infuso di frutti di  agnocasto e tiglio.

crataegus_monogyna_biancospino.jpg


Dieta più dolce con i rimedi verdiultima modifica: 2012-10-26T12:27:51+02:00da villeri77
Reposta per primo quest’articolo