Cibo e vita di coppia: istruzioni per l’uso

I cibi afrodisiaci? Vecchia credenza.

Oggi, per godere di un buon rapporto sotto le lenzuola dobbiamo affidarci alla biochimica. È scintificamente provato: la buona riuscita di un rapporto di coppia, specialmente sotto le lenzuola, dipende anche dalla biochimica. Sì, perché il cervello è condizionato fortemente da due neurotrasmettitori e, ad avere un ruolo chiave in questa faccenda, è soprattutto ciò che poriamo in tavola.

Non stiamo parlando  di cibi afrodisiaci, ma di vera e propria  biochimica cerebrale: le molecole introdotte con l’alimentazione  portano alla produzione di altre molecole (serotonina e dopamina) responsabili dei nostri comportamenti vitali, fra cui l’affettività. In pratica, se da un lato mangiare cibi con contenuto proteico stimola la formazione di dopamina, inducendo una sensazione di energia e di prontezza e regalando un atteggiamento più passionale e aggressivo, dall’altra, mangiare alimenti ricchi in carboidrati  stimola la produzione di serotonina, che trasmette sensazioni di rilassamento e calma.

L’importanza di triptofano e tirosina Sono fondamentali perché in grado di attivare la produzione di serotonina e dopamina a livello cerebrale  e quindi stimolare specifiche reazioni di affettività.  Sarebbe opportuno introdurre cibi che hanno un rapporto inverso tra proteine e carboidrati: per un grammo di proteine-mezzo grammo di carboidrati. La presenza della verdura cruda e cotta apporta vitamine del complesso Be C. Senza di esse, il triptofano non si trasforma in serotonina. Devono essere scelti anche cibi contenenti vitamina D, che influenza la produzione di ormoni femminili e maschili. Tuttavia, il 90% di questa vitamina viene ottenuta per azione dei raggi solari sulla cute e solo il 10% dagli alimenti.

La frutta secca (noci, pinoli, pistacchi, arachidi, nocciole e mandorle) ha dosi generose di tirosina e fenilanina in grado di contribuire  alla produzione di dopamina. In modo particolare le mandorle  ridotte in piccole parti  possono essere aggiunte  in piatti di verdura cruda  mista all’inizio del pasto.

Gli alimenti più ricchi di triptofano sono: funghi coltivati crudi, riso integrale, mandorle dolci secche, anacardi, spinaci crudi, crema di nocciole e cacao, fiocchi di formaggio magro.

Quelli ricchi di tirosina: banane, mandorle, latte di mandorla, grana, yogurt da latte, intero, tonno fresco.

10-regole-per-stare-bene-insieme.jpg


Cibo e vita di coppia: istruzioni per l’usoultima modifica: 2012-10-08T11:48:07+02:00da villeri77
Reposta per primo quest’articolo