I consigli della nonna per curare la stitichezza

Un vecchio ma efficace rimedio “della nonna” per sconfiiggere la stitichezza  è di bere un abbondante bicchiere di acqua calda (ma non bollente) al risveglio e di mantenere ben idratato l’organismo (1,5-2 litri al giorno), anticipando se possibile lo stimolo della sete. Bere molti liquidi serve anche a evitare il cosidetto “effetto paradosso” determinato dall’eccesso di fibre: infatti se le fibre alimentari non vengono sostenute da una  sufficiente quota di liquidi si rischia di “intasare” l’intestino peggiorando la situazione. Fa molto bene in questo caso privilegiare verdure a foglie piccole (per esempio il songino) o ricorrere a lassativi naturali come il kiwi e la barbabietola rossa.

L’esercizio fisico regolare è sempre da consigliare, non solo per mantenersi in forma ma anche perché stimola in modo fisiologico la funzione intestinale, attivando la contrazione della muscolatura addominale.

cib e benessere, stitichezza, mangiare sano,

I consigli della nonna per curare la stitichezzaultima modifica: 2012-09-08T11:23:00+02:00da villeri77
Reposta per primo quest’articolo