La memoria migliora con il cacao

Lo studio italiano pubblicato sulla rivista “Hypertension” e sul sito dell’Aifa è di quelle destinate ad “allietare” i golosi di tutto il mondo. Sembra infatti che il cacao faccia bene alla memoria e che prevenga il declino cognitivo. Gli scienziati hanno coinvolto nella ricerca 90 anziani con lieve declino cognitivo. Cosumare ogni giorno i flavonoli del cacao, all’interno di una dieta bilanciata e controllata dal punto di vista delle calorie, riesce a frenare il declino cognitivo, anticamera dell’Alzheimer, che provoca, tra l’altro, perdita di memoria.

 

cibo e benessere,cacao,i benfici del cacao,il cacao fa bene alla memoria


Questo problema interessa il 6% degli over 70.
I partecipanti alla ricerca sono stati suddivisi in tre categorie ed hanno ricevuto per otto settimane differenti dosi di una bevanda con flavonoli del cacao. Dalla dieta degli anziani è stato tolto ogni altro alimento che contiene flavonoli come tè, uva, vino rosso e mele. Dallo studio i ricercatori hanno constatato che chi assumeva dosi di cacao medio alte mostrava migliori capacità in termini di funzionalità cerebrale, memoria a breve e lungo termine, velocità di pensiero  e capacità cognitiva complessiva, rispetto a chi ne consumava minori quantità.

La memoria migliora con il cacaoultima modifica: 2012-08-22T12:16:00+02:00da villeri77
Reposta per primo quest’articolo