Il caffè: benefici e controindicazioni di una bevanda fra le più amate

Il caffè non è solo caffeina: contiene infatti centinaia di sostanze che svolgono azioni positive. Ha il potassio che regola la pressione del sangue, alcuni precursori di vitamine, diterpeni che proteggono il fegato  e tantissimi antiossidanti, primi fra tutti gli acidi clorogenici. Tuttavia, ad alte dosi e in alcune situazioni, il caffè può rappresentare un rischio.

Per il sistema nervoso: il caffè stimola la concentrazione e favorisce la memoria. La caffeina può causare insonnia, la sera, meglio consumare un decaffeinato o bere l’ultima tazzina nel pomeriggio.

Per lo stomaco: stimola la digestione, induce una maggiore produzione di saliva e di bile, oltre alla secrezione di acidi da parte dello stomaco, aumenta la mobilità dell’intestino. Chi soffre di reflusso o ha un’ulcera gastrica è bene che non superi le 2 tazzine al giorno.

Per il rene: il caffè può rallentare la progressione dell’insufficienza renale (ma il suo abuso oltre le 3-4 tazzine può avere un’azione irritante a livello renale). Inoltre la caffeina riduce la ritenzione idrica e aumenta la diuresi, riducendo il riassorbimento del sodio.

Per il cuore: grazie ai polifenoli e altri composti eterociclici il caffè è una delle maggiori  fonti di antiossidanti, che riducono i rischio di malattie cardiovasclari e infiammatorie. A dosi eccessive la caffeina può peggiorare le alterazioni del ritmo cardiaco.

Per il fegato: sembra che le sostanze in esso contenuto abbiano un effetto protettivo sul tessuto epatico.

La dose massima di caffeina quotidiana per un adulto equivale a 5 mg per kg di peso al giorno: quindi 3/5 tazzine di caffè. Quantità maggiori possono dare origine a diversi disturbi. La caffeina può inoltre interferire con alcuni farmaci, riducendone l’efficacia: è opportuno, pertanto, consultare il proprio medico.

yahoo_10.jpg


Il caffè: benefici e controindicazioni di una bevanda fra le più amateultima modifica: 2012-05-18T10:55:21+02:00da villeri77
Reposta per primo quest’articolo