Oli di semi: come riconoscerli

Si ricavano dai semi (di girasole, arachidi, soia) dai frutti (cocco, palma) e dal germe di molti cereali (mais, riso o frumento). In base al procedimento di estrazione si distinguono due categorie:  oli di semi estratti con solventi e oli di semi estratti per pressione o spremitura. I primi rappresentano la stragrande maggioranza degli oli di semi in commercio, poiché … Continua a leggere

Dieta: i consigli dell’Ayurveda

Secondo l’antica medicina indiana, l‘Ayurveda,  le particolari miscele di spezie sono rimedi molto utili  per contrastare i chili di troppo e le tossine. In sanscrito, l’antica lingua indiana, il metabolismo è chiamato  agni (fuoco), ha sede nello stomaco e coincide con la capacità digestiva: se questa è buona il cibo si trasforma velocemente e nel corpo restano meno tossine. Per … Continua a leggere

Come smettere di fumare senza ingrassare

Smettere di fumare non è semplice e alla mancanza di nicotina si aggiunge sempre la paura di ingrassare e “mettere su pancia”. Ecco alcune regole molto semplici per far tornare in forma i polmoni e il cuore senza dover sacrificare la linea. Annota tutto quello che mangi in un diario alimentare: ti aiuta ad aumentare la consapevolezza di modifiche necessarie … Continua a leggere

Le patatine fritte: scatenano il desiderio di cibo

Alla fine anche la scienza lo ha ammesso: le “frites, come vengono chiamate in Francia, sono una goduria. Ma non si è fermata qui: è andata anche a scoprire come e perché. Uno studio condotto dall’Università di Erlangen-Nureberg (in Germania), e pubblicato sulla rivista “PlosOne”, infatti, ha dimostrato come l’ingestione di certi alimenti, e le patatine fritte sopra a tutti, … Continua a leggere

Il pollo: buono e salutare

La carne di pollo è ricca di proteine  e povera di grassi,in buona parte polinsaturi, quindi utili per la salute del sistema cardiovascolare. Il contenuto calorico è limitato: se scartiamo la pelle, le calorie si fermano a 110 per 100 grammi di prodotto. In ogni casi parliamo di una carne digeribile e fonte di ferro,  fosforo, zinco, rame, magnesio e … Continua a leggere

Camomilla e fico: gli anti acido

L’aggressività delle secrezioni gastriche si tampona con centrifugati, gemmoderivati e infusi di fiori calmanti. La camomilla in tazza o in gocce riduce l’irritazione e favorisce la digestione. L’effetto calmante della camomilla  è dovuto alla presenza nei suoi fiori di specifici oli essenziali  ad azione spasmolitica. I suoi flavonoidi hanno inoltre un’azione antinfiammatoria soprattutto a livello dello stomaco e del duodeno, … Continua a leggere

Italiani salutisti: scelgono sempre frutta fresca

Gli italiani riscoprono la loro origine agricola e mediterranea e si posizionano sopra la media europea  per l’acquisto di prodotti ortofrutticoli. Questa è un’ottima notizia dal punto di vista nutrizionale, perché l’Oms ha da tempo affermato che il consumo quotidiano di frutta e verdura di stagione  rappresenta la prima forma di prevenzione all’insegna del benessere e del gusto. E i … Continua a leggere

Dieta: basta con l’effetto yo-yo

Perdere peso in modo armonioso e soprattutto mantenere il peso forma, senza cadere nel circolo vizioso dell’effetto yo-yo, cioè della rapida ripresa dei chili  persi. Basta una dista efficace e “sostenibile” e non troppo rigida: un programma che insegni a mangiare meglio e conservare nel tempo i risultati. Basta con gli up &down sulla bilancia. L’oscillazione di peso e il … Continua a leggere

Dieta: meno insaccati per vivere più a lungo

Facciamocene tutti una ragione: salsicce, wurstel e insaccati vanno mangiati solo di tanto in tanto perché sono ben poco salutari. Secondo uno studio del dipartimento di Epidemiologia e prevenzione del cancro dell’università di Zurigo, pubblicato di recente sulla rivista Bmc medicine, consumare spesso e in abbondaza queste golosità farebbe aumentare il rischio di neoplasie o di problemi  cardiovascolari. L’analisi ha … Continua a leggere

Ecco che cosa sballa l’appetito

Nel nostro organismo c’è un sistema d’allarme sempre inserito. È quello che regola la fame e la sazietà e che ci permette di sopravvivere. Quando le nostre energie  stanno per esaurirsi, si “accende” nel cervello una spia per avvertirci che dobbiamo mangiare. Negli animali questo meccanismo funzina alla perfezione, perché è governato dall’istinto, nel nostro caso invece intervengono molti altri  … Continua a leggere