Gli omega 3: proviamo quelli green

Gli omega 3 sono insuperabili per liberare le nostre arterie da colesterolo e trigliceridi, ma sono anche indispensabili per  la salute del sistema nervoso e dii quello immunitario. Non dovrebbero mai mancare nella nostra alimentazione, dato che è proprio il cibo a fornirceli. La frutta secca. Pinoli, nocciole, mandorle e soprattutto noci sono una buona fonte di Omega 3. Devono, … Continua a leggere

Il bergamotto: abbassa il colesterolo

Conosciuto da secoli, il bergamotto possiede proprietà  medicamentose e balsamiche e, in particolare,  anche infettive, cicatrizzanti e anti febbrili. Oggi, alle sue straordinarie  attività benefiche, se ne aggiunge un’altra: una ricerca ha dimostrato che questo agrume è capace di ridurre  i livelli di colesterolo LDL e far aumentare quello “buono”. Per tutti coloro che non traggono effetti dalla cura con … Continua a leggere

Burro: tutto quello che devi sapere…

Da alcuni decenni questo alimento è stato messo sotto accusa, spesso a sproposito. Facciamo chiarezza per sfatare le convinzioni scorrette. Il burro è un prodotto naturale per cui non servono solventi, conservanti o additivi, né complicatissimi processi industriali. Anche se sembra molto semplice da preparare, meglio affidarsi ai prodotti  dell’industria alimentare che,  comunque, sono privi di additivi e conservanti e  … Continua a leggere

Colesterolo: abbassiamolo in modo dolce

Si trova normalmente nel sangue e in tutto l’organismo ed è un elemento di vitale importanza, poiché  è fra i componenti delle cellule ed è utilizzato dall’organismo  per la produzione di alcuni ormoni  e per la sintesi della vitamina D. Eppure conosciamo il colesterolo soprattutto come un nemico della salute, perché quando è troppo diventa deleterio  per i vasi sanguigni  … Continua a leggere

Il colesterolo: può avere un’origine nascosta

Gli studi scientifici affermano che la causa principale per la quale il colesterolo nel sangue diventa alto è seguire un’alimentazione ricca di grassi saturi e/o colesterolo. Ma ci sono persone che, sebbene adottino uno stile di vita più sautare, continuano a non riuscire a controllare questo eccesso. In questo caso può trattarsi di una forma secondaria  di ipercolesterolemia, cioè causata … Continua a leggere

Cosa mangiare per abbassare il colesterolo

Secondo i dati Istat, il 20 per cento degli italiani oltre i 18 anni  non ha mai controllato il colesterolo.  Invece la prevenzione è fondamentale, a partire da una dieta corretta.  Vuol dire limitare i cibi  che lo fanno alzare, privilegiare quelli che lo tengono sotto controllo e  smascherare quelli insospettabili,  cioè gli alimenti all’apparenza “innocenti” ma che invece contribuiscono … Continua a leggere

Dimagrire proteggendo anche il cuore

Dimagrire molto velocemente può creare problemi anche al cuore, poiché gli viene chiesto uno sforzo extra… Quindi come si possono eliminare i chili in più, senza pericolo? Esistono dei “cibi amici del cuore” che possono aiutare a tenere presenti entrambi gli obiettivi: avere cura del cuore e farci sentire meglio con noi stesse. Accumulare chili in più è il risultato … Continua a leggere

I cibi amici della dieta

Se si vuole raggiungere l’ambito obiettivo di dimagrire in modo corretto e senza troppi sacrifici è importante tenere in casa solo gli alimenti adatti, evitando di mettere nel carrello i cibi che, al contrario, favoriscono l’accumulo di peso e lo stress. Ecco i principali alimenti  da inserire nel menu. Latticini Sono alimenti ricchi di calcio, un minerale che funziona proprio … Continua a leggere

Colesterolo: gli alimenti che lo allontanano

Per tenere sotto controllo il colesterolo occorrono poche e semplici regole: niente fumo, pochissimo alcool (al massimo due bicchieri di vino rosso al giorno) e una regolare attività fisica. Fondamentale è anche l’assunzione di cibi che sono in grado di ridurlo. – Avena è un’ottima fonte di betaglucano, una fibra vegetale che aiuta a ridurre l’assorbimento del colesterolo. Sono sufficienti … Continua a leggere

Crostacei e colesterolo

I gamberi, così come tutti i crostacei, hanno un elevato contenuto di colesterolo: possono contenerne da 95 a 180 mg per ogni 100 grammi.   Molto, se si considera che la quantità complessiva di coolesterolo  ingerito con gli alimenti non dovrebbe superare i 250-300 mg al giorno. Quindi non bisogna evitarli completamente, ma ridurne le quantità. Nel caso si soffra … Continua a leggere