Un menu low cost? Prova le erbe di campo

Secondo gli esperti almeno metà delle erbe spontanee contengono composti dalle proprietà alimentari e farmacologiche, tanto che, da lungo tempo, gli uomini hanno imparato a raccoglierle  e sfruttarle come “cibi medicina”. Ma un loro consumo eccessivo può avere effetti collaterali indesiderati e perfino dannosi. È il caso della borragine che, mangiata in grosse quantità, può alterare il lavoro dei reni  … Continua a leggere

La forma del cibo influisce sul gusto

La forma e il colore di piatti e posate, ma anche la presentazione delle ricette condizionano  la percezione del gusto,  rendendo più o meno deliziosi gli alimenti mangiati. È questa la conclusione cui è arrivato uno studio effettuato dall’università di Oxford e pubblicato poi sulla rivista “Flavour”. La ricerca ha evidenziato come  il cibo possa coinvolgere  tutti i sensi, a … Continua a leggere

Il gelato casalingo: un aiuto contro i dolori e l’ansia

Mangiare un gelato di tanto in tanto fa bene alla salute e può alleviare ansia e dolore. Alcuni dei suoi componenti favoriscono infatti la produzione di endorfine, gli “ormoni della felicità” che fanno ridurre la percezione del dolore. Se poi il gelato viene prodotto in casa con frutta fresca le vitamine apportate saranno decisamente maggiori. Fare un gelato casalingo è … Continua a leggere

Oli di semi: come riconoscerli

Si ricavano dai semi (di girasole, arachidi, soia) dai frutti (cocco, palma) e dal germe di molti cereali (mais, riso o frumento). In base al procedimento di estrazione si distinguono due categorie:  oli di semi estratti con solventi e oli di semi estratti per pressione o spremitura. I primi rappresentano la stragrande maggioranza degli oli di semi in commercio, poiché … Continua a leggere

Come migliorare un piatto troppo cotto o troppo salato

Può capitare a tutti di cucinare un piatto e poi accorgersi che è venuto troppo salato. Come rimediare a questo inconveniente? Un ottimo trucco consiste nel sistemare  una patata cruda tagliata  e senza buccia all’interno  del piatto troppo salato e farlo bollire per 15 minuti circa a fuoco lento. In seguito bisogna toglierla dal tegame perché la patata avrà già … Continua a leggere

Dieta: i consigli dell’Ayurveda

Secondo l’antica medicina indiana, l‘Ayurveda,  le particolari miscele di spezie sono rimedi molto utili  per contrastare i chili di troppo e le tossine. In sanscrito, l’antica lingua indiana, il metabolismo è chiamato  agni (fuoco), ha sede nello stomaco e coincide con la capacità digestiva: se questa è buona il cibo si trasforma velocemente e nel corpo restano meno tossine. Per … Continua a leggere

Come smettere di fumare senza ingrassare

Smettere di fumare non è semplice e alla mancanza di nicotina si aggiunge sempre la paura di ingrassare e “mettere su pancia”. Ecco alcune regole molto semplici per far tornare in forma i polmoni e il cuore senza dover sacrificare la linea. Annota tutto quello che mangi in un diario alimentare: ti aiuta ad aumentare la consapevolezza di modifiche necessarie … Continua a leggere

Le patatine fritte: scatenano il desiderio di cibo

Alla fine anche la scienza lo ha ammesso: le “frites, come vengono chiamate in Francia, sono una goduria. Ma non si è fermata qui: è andata anche a scoprire come e perché. Uno studio condotto dall’Università di Erlangen-Nureberg (in Germania), e pubblicato sulla rivista “PlosOne”, infatti, ha dimostrato come l’ingestione di certi alimenti, e le patatine fritte sopra a tutti, … Continua a leggere

Il pollo: buono e salutare

La carne di pollo è ricca di proteine  e povera di grassi,in buona parte polinsaturi, quindi utili per la salute del sistema cardiovascolare. Il contenuto calorico è limitato: se scartiamo la pelle, le calorie si fermano a 110 per 100 grammi di prodotto. In ogni casi parliamo di una carne digeribile e fonte di ferro,  fosforo, zinco, rame, magnesio e … Continua a leggere

Camomilla e fico: gli anti acido

L’aggressività delle secrezioni gastriche si tampona con centrifugati, gemmoderivati e infusi di fiori calmanti. La camomilla in tazza o in gocce riduce l’irritazione e favorisce la digestione. L’effetto calmante della camomilla  è dovuto alla presenza nei suoi fiori di specifici oli essenziali  ad azione spasmolitica. I suoi flavonoidi hanno inoltre un’azione antinfiammatoria soprattutto a livello dello stomaco e del duodeno, … Continua a leggere