Il bergamotto: abbassa il colesterolo

Conosciuto da secoli, il bergamotto possiede proprietà  medicamentose e balsamiche e, in particolare,  anche infettive, cicatrizzanti e anti febbrili.

Oggi, alle sue straordinarie  attività benefiche, se ne aggiunge un’altra: una ricerca ha dimostrato che questo agrume è capace di ridurre  i livelli di colesterolo LDL e far aumentare quello “buono”.

download (7).jpg


Per tutti coloro che non traggono effetti dalla cura con le statine, secondo gli esperti della ricerca, è il bergamotto l’alternativa che potrebbe rivelarsi molto utile. Questo frutto presenta infatti  un’alta concentrazione di flavonoidi,  che possiedono proprietà  vaso-protettive capaci di ridurre  i valori  di glicemia e trigliceridi nel sangue. Come? Basta consumare un frutto al giorno.

L’olio di bergamotto distillato, ottenuto cioè dalla distillazione in corrente di vapore dagli scarti di lavorazione, è utilizzabile puro  come lenitivo naturale e in miscela al 10% con alcool etilico come forte disinfettante.

Il bergamotto: abbassa il colesteroloultima modifica: 2013-08-29T11:14:29+00:00da villeri77
Reposta per primo quest’articolo